Stevia: dolcificante naturale degli Indios - Mercatopoli
il tuo negozio dell'usato
Cerca:







mercatopoli magazine

Stevia: dolcificante naturale degli Indios
Il giardino di Polly
Giovedì 15 Giugno 2017

stevia rebaudianaPer generare 2,5 centimetri di suolo coltivabile, la parte più superficiale della crosta terrestre, la natura impiega 500 anni e negli ultimi 40 anni è scomparso circa un terzo delle terre coltivabili. Pochi e semplici dati dovrebbero orientarci verso consumi più responsabili e consapevoli scegliendo prodotti, anche industriali, con minore impatto sull'ambiente.

Miele e zucchero di canna sono stati utilizzati come dolcificanti per migliaia di anni, dalle classi più abbienti e con parsimonia perché rari e costosi. Solo nell'Ottocento è iniziata la coltivazione e la produzione di zucchero bianco ricavato dalla barbabietola, in Italia concentrata soprattutto nella Pianura Padana, con l'insediamento di zuccherifici che per le loro lavorazioni impiegano acqua e suolo coltivabile.

Dal 2012 è stata autorzzata la vendita come dolcificante alimentare della Stevia rebaudiana, una pianta usata da millenni dagli Indios Guaraní che vivono nei territori tra il Paraguay e il Brasile. Oltre 200 volte più potente dello zucchero e zero calorie: per una torta per otto persone è sufficiente la punta di un cucchiaino di caffè.

L'erba dolce dalle mille doti

Chiamata ka-he, erba dolce, dai nativi dell'America latina assomiglia vagamente a nostro basilico, teme il gelo ma resiste ai climi freddi, ha una resa molto alta e un impatto ambientale notevolmente ridotto rispetto alle coltivazioni di zucchero bianco e zucchero di canna. Si può coltivare anche in vaso sul balcone e una foglia é sufficiente per rendere dolce una tazzina di caffè.

stevia rebaudiana

La stevia viene usata anche come pianta medicinale: ha doti antinfiammatorie, antiossidanti e combatte l'ipertensione. I principi attivi si trovano in tutte le parti della pianta ma sono più concentrati e più facili da estrarre nelle foglie, che vengono raccolte ed essiccate, quindi immerse nell'acqua dove rilasciano la sostanza dolce che verrà filtrata, purificata, essiccata e cristallizzata.

Non più consumatori irresponsabili

La stevia rimane stabile nel tempo e alle alte temperature quindi viene impiegata nei prodotti da forno e nella preparazione delle bevande calde, la sua sigla nelle etichette alimentari è E960.

stevia rebaudiana

Anche se si tratta di un prodotto naturale, e come qualsiasi altro alimento, deve essere usata con criterio ed entro limiti ben precisi. La stevia è in vendita in polvere, in compresse o in concentrato liquido e rappresenta una valida alternativa agli edulcoranti artificiali come l'aspartame.

A Expo 2015 è stata presentata la versione dolcificata con la stevia di una bevanda nota a livello globale che, dagli scaffali dei supermercati con la sua ammiccante etichetta verde, ci ricorda che non possiamo più permetterci di essere consumatori irresponsabili.

Alinda Negri

Alinda Negri

Alinda Negri è il mio "nom de plume". Ho un affetto speciale per la Francia e in particolare per Parigi, quando sono in questa città meravigliosa mi sento a casa. Sono stata per quasi vent'anni imprenditrice nel settore dell'arredamento, sono appassionata di design, antiquariato, economia e finanza.

Mi piace leggere, sono curiosa e appassionata. Sono mamma di due figli grandi, ora mi piacerebbe laurearmi, viaggiare e scrivere.

Ti è piaciuta questa pagina?

Condividila sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o premi "+1" per suggerire questo risultato alle tue cerchie di Google+. Diffondere i contenuti che trovi interessanti ci aiuta a crescere. Grazie!

Mercatopoli. Copyright ©, 2000 - 2017 by Leotron - Verona - Italy - Partita Iva: IT02079170235 - REA: VR-215439